Programma | Letteratura Inglese II

Obiettivi
L’INSEGNAMENTO SI PROPONE DI METTERE A FUOCO ALCUNI ASPETTI SIGNIFICATIVI DELLA LETTERATURA E DELLA CULTURA INGLESE ATTRAVERSO L’ANALISI DI TESTI LETTERARI APPARTENENTI A GENERI DIVERSI. ALLA FINE DEL CORSO LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI COLLEGARE I TESTI AL CONTESTO CULTURALE E AVRÀ FAMILIARITÀ CON LE PRINCIPALI METODOLOGIE CRITICHE. SARÀ INOLTRE IN GRADO DI DISCUTERE GLI ARGOMENTI DEL CORSO IN ITALIANO E IN INGLESE.
Prerequisiti
LO STUDENTE DEVE AVERE SUPERATO GLI ESAMI DI LINGUA INGLESE I E LETTERATURA INGLESE I
Contenuti
L’INSEGNAMENTO VERTERÀ SU SCUOLE E MOVIMENTI LETTERARI DEL PRIMO ‘900 IN INGHILTERRA, DI CUI SARANNO LETTI E ANALIZZATI TESTI APPARTENENTI A DIFFERENTI GENERI LETTERARI (POESIA, ROMANZO, SAGGIO, RACCONTO). TENENDO CONTO DEI PIÙ RECENTI APPROCCI CRITICI AL ‘900 INGLESE, IL CORSO SI ARTICOLERÀ IN BLOCCHI DI UNITÀ DIDATTICHE, RIVOLGENDO UN’ATTENZIONE PARTICOLARE AI SEGUENTI NUCLEI TEMATICO-FORMALI:
A) MODERNISMO: DATAZIONI, DIBATTITI, DEFINIZIONI.
B) LE AVANGUARDIE INGLESI E IL CONTESTO EUROPEO.
C) IL MODERNISMO LETTERARIO E LE ARTI.
D) LA SHORT STORY MODERNISTA:”THE SISTERS” E “THE DAUGHTERS OF THE LATE COLONEL”.
E) LA POESIA DI T.S. ELIOT.
F) IL ROMANZO MODERNISTA: “THE GOOD SOLDIER” E “TO THE LIGHTHOUSE”.
G) LA SCRITTURA FEMMINILE.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI
Verifica dell’apprendimento
ESAME ORALE. LO STUDENTE DOVRÀ DIMOSTRARE DI AVER ACQUISITO LA CAPACITÀ DI ARTICOLARE UN DISCORSO COMPLESSO SUI TESTI E SULLE TEMATICHE AFFRONTATI DURANTE IL CORSO; DI ESPRIMERSI CON CHIAREZZA E PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO IN ITALIANO E DI SAPER LEGGERE E COMPRENDERE PASSI SCELTI IN LINGUA INGLESE DEI TESTI PRIMARI OGGETTO DI STUDIO; DI INSERIRE AUTORI E TESTI NEL LORO CONTESTO STORICO-CULTURALE; DI SELEZIONARE CRITICAMENTE I DATI, MEMORIZZANDO CON PRECISIONE QUELLI PIÙ SIGNIFICATIVI; DI CONFERIRE IN INGLESE SU ARGOMENTI SELEZIONATI. DOVRÀ INOLTRE DIMOSTRARE UNA BUONA CAPACITÀ DI RIELABORARE AUTONOMAMENTE LE CONOSCENZE ACQUISITE.
Testi
TESTI PRIMARI
J. JOYCE, “THE SISTERS” (1914)
K. MANSFIELD, “THE DAUGHTERS OF THE LATE COLONEL” (1920)
T.S. ELIOT, “THE LOVE SONG OF J. ALFRED PRUFROCK” (1915)
T.S. ELIOT, “RHAPSODY ON A WINDY NIGHT” (1917)
F. MADOX FORD, THE GOOD SOLDIER (1915)
V. WOOLF, “MODERN FICTION” (1919)
V. WOOLF, TO THE LIGHTHOUSE (1927)TESTI CRITICI
A. SANDERS, SHORT OXFORD HISTORY OF ENGLISH LITERATURE, OXFORD, O.U.P., 2004 (CH. IX: “MODERNISM AND ITS ALTERNATIVES”), OPPURE P. BERTINETTI (A CURA DI), ENGLISH LITERATURE. A SHORT HISTORY, TORINO, EINAUDI, 2010 (CH.IX: “THE FIRST HALF OF THE TWENTIETH CENTURY”)
P. CHILDS, MODERNISM, LONDON AND NEW YORK, ROUTLEDGE, 2007
P. PUGLIATTI, “THE GOOD SOLDIER E LA RIFLESSIONE SUL ROMANZO”, IN R. BACCOLINI E V. FORTUNATI, SCRITTURA E SPERIMENTAZIONE IN FORD MADOX FORD, FIRENZE, ALINEA, 1994, PP. 111-124.
E. AUERBACH, “THE BROWN STOCKING”, IN M. BEJA, TO THE LIGHTHOUSE. A CASEBOOK, LONDON, MACMILLAN, 1983, PP. 105-132.
F. DE GIOVANNI, “WOOLF/BRISCOE: PROFESSIONE DI SINCERITÀ”, IN V. VILLA, RIPENSARE VIRGINIA WOOLF, NAPOLI, INTERCONTINENTALIA, 2001, PP. 81- 92.
Altre Informazioni
LE LEZIONI SARANNO TENUTE IN ITALIANO E IN INGLESE. LA FREQUENZA È FORTEMENTE RACCOMANDATA.
DELLE POESIE DI ELIOT È CONSIGLIATA LA LETTURA CON TESTO A FRONTE. I RACCONTI DI JOYCE E MANSFIELD E IL SAGGIO DI WOOLF VANNO INVECE LETTI IN INGLESE. I ROMANZI POSSONO ESSERE LETTI IN ITALIANO MA LA LETTURA IN LINGUA ORIGINALE DI ALMENO UNO DEI DUE È FORTEMENTE CONSIGLIATA.