Grazie a tutti!

By | June 5, 2015

Cari tutti,

ho ripercorso oggi tutti i topics che abbiamo affrontato insieme nel forum e devo dire che, anche quest’anno, siete andati ben oltre ogni mia più rosea aspettativa. La vostra partecipazione è stata appassionata, le vostre riflessioni acute e la creatività che avete dimostrato nel rimaneggiare personalmente i testi oggetto di studio l’ho trovata davvero sorprendente. Spero di avervi fatto toccare con mano una serie di modalità attraverso le quali il testo letterario, quella inesauribile miniera di suggestioni e di significati, può essere accostato in un costante processo di lettura e rilettura che presuppone sempre la volontà, e anche il desiderio, di andare ogni volta più a fondo. Siamo partiti da una reazione spontanea, emotiva, di pura risposta personale (ma che è necessario fondamento di ogni ulteriore fase più specialistica), da lettori ci siamo trasformati in autori che riscrivono il testo e gli conferiscono nuovo significato, abbiamo interpretato scene, situazioni e personaggi attraverso la nostra sensibilità per poi arrivare ad accostare i procedimenti della critica letteraria vera e propria, al fine di incamminarci a diventare dei “professionisti della letteratura” a tutto tondo.

Di qualunque cosa vi occuperete nella vostra vita futura, sia che diventerete ricercatori o insegnanti e sia che vi dedicherete a rami completamente diversi (si sa, è la vita a volte a scegliere per noi), spero davvero che porterete sempre con voi tutto l’amore per un buon libro che traspare ovunque nei vostri interventi. Da parte mia, posso solo sperare di aver contribuito ad aggravare la malattia dato che sin dall’inizio vi ho fatto presente che questa era una terapia di gruppo in cui, invece di liberarci dalla dipendenza, l’avremmo semmai intensificata.

Ho letto i vostri commenti al questionario finale di gradimento e sono felice che abbiate afferrato appieno lo spirito di questo forum. Scambiarsi idee ed opinioni superando una concezione di studio individualistico e solitario, imparare che gli altri ti aiutano a vedere più lontano e a renderti conto molto prima se hai frainteso qualcosa, capire che non esiste “la verità” ma solo idee meglio o peggio supportate, sviluppare un atteggiamento critico, investigativo: sono questi gli obiettivi che mi ero prefissata di raggiungere con voi e sono lieta che abbiate perfettamente compreso dove volevo arrivare. Avete sottolineato di aver apprezzato la modalità on-line perché consentiva di poter gestire più liberamente il vostro tempo, che il non aver a che fare con volti e nomi ma solo con “appassionati di letteratura” ha favorito l’interazione anche perché non c’era il timore di essere continuamente interrotti, che avete apprezzato il fatto di aver potuto leggere con calma cosa ne pensavano i colleghi sugli argomenti proposti e di esservi potuti concedere i vostri tempi di riflessione prima di prendere la parola. Questa era l’altra grande sfida, ma credo che anche l’utilizzo dello strumento multimediale abbia dimostrato la sua validità. D’altra parte i dati parlano chiaro: 189 utenti registrati, 274 interventi in 19 topics nel forum, una media di 80 visite al giorno per il sito dal quale si potevano avere tutte le notizie e i materiali del corso mi sembra niente male. Per non parlare della possibilità di creare collegamenti ipertestuali a documenti di varia natura, allegare immagini e files audio-video che hanno vivacizzato non poco il nostro studio…

Insomma, grazie a voi. Lo spettacolo è stato tutto vostro. Credo abbiate capito che io ho cercato di tenermi il più possibile dietro le quinte per evitare di influenzavi con quello che pensavo io e mi sono limitata a darvi gli input che avete poi sviluppato da soli. Vi assicuro che, nonostante io abbia letto i testi in programma decine di volte, ci sono state non poche occasioni in cui avete voi aperto la mia mente. Un ambiente rilassato e spontaneo, senza nessun “mattatore” pronto a monopolizzare la scena a discapito degli altri ha senz’altro creato le condizioni ideali per un proficuo scambio. Per cui, se mi consentite di andare avanti con questa metafora teatrale, l’applauso è solo per voi.

Se ben ricorderete, nel regolamento era stato previsto che il forum sarebbe stato chiuso in corrispondenza alla fine dei corsi. Ma questo sarebbe estraneo allo spirito stesso del forum dove, in realtà, nessuna questione può mai veramente essere chiusa così come le grandi opere letterarie non sono mai saturate neanche dalle interpretazioni più brillanti. Il forum dunque resterà aperto per chi vorrà continuare ad aggiungere qualcosa, per chi sentirà che con il tempo ha maturato nuove riflessioni, per chi capirà che lo studio non finisce con l’esame e che quando un’opera ti piace e ti appartiene davvero continui sempre a riflettere e a porti nuovi interrogativi. Vi era anche stato detto che non potevate aprire nuovi posts. Bene, ora potete farlo. Dovete semplicemente entrare nel forum e cliccare il tasto “New Topic” in alto a destra. Potete lanciare nuove discussioni e problematiche alle quali io per prima sarò felice di rispondere. Purtroppo so che siete tutti impegnati con gli esami perché la sessione estiva è già iniziata, ma il forum resta lì per voi, per noi, per quando e se vorrete ritornarci. Io, di certo, lo farò.

E un sentito grazie anche a chi non ha partecipato al forum ma ha utilizzato il sito e pubblicato nel graffity wall, a chi mi ha scritto per avere chiarimenti, a chi ha messo il “like” su Facebook.

Vi faccio il mio in bocca al lupo per gli esami e vi auguro di trascorrere una felicissima estate!

A presto

Monica

Leave a Reply